“Praga” di Arthur Philips

Mi viene da scrivere molti anni dopo aver letto questo libro qualche considerazione.

Il libro mi fu regalato da mia zia a cui l’avevo mostrato e la ragione per cui l’avevo mostrato era il titolo che riportava la città che da lì a poco sarei andata a visitare. In verità lì per lì non avrò letto nulla a riguardo facendomi semplicemente trasportare dal titolo per cui la mia sorpresa fu massima quando a lettura iniziata compresi che in realtà tutto il racconto, la storia di giovani americani che non ricordo più per quale motivo sono in Europa, si svolgeva non a Praga ma bensì a Budapest. Dove se la sorte mi assiste andrò a passare qualche giorno fra un pò. Ecco la ragione per cui mi è tornato in mente questo libro. Se volete leggere qualcosa che vi cali nell’atmosfera di Praga sembrerà banale ma consiglio Kafka. Secondo me azzeccatissima la lettura de “Il castello”.

Annunci