“Debitocrazia” di Damien Millet e Éric Toussaint

Di stretta attualità. In questo titolo mi sono imbattuta per caso ma di questi tempi è un tema a noi tutti molto caro e quindi ho deciso di approfondire; anche perché ricordavo -e lo ricordo tutt’ora- d’averne letto qualcosa da qualche parte. Ad ogni modo, gli autori non fanno mistero da quale parte pendono ciò nonostante il libro è degno di attenzione perché presenta con chiarezza quelli che sono gli aspetti di questa crisi che un po’ sfuggono a chi non mastica molto i temi economici. Certo, si è presi da un senso di rabbia e frustrazione ma è doveroso sapere come funzionano alcuni sistemi e senza fare demagogia, bisogna che tutti ci si interroghi su cosa ognuno di noi, nel proprio piccolo, può fare per invertire la rotta di un sistema economico che chiaramente non risponde più alle esigenze dei tempi.

Annunci