“Ai Weiwei parla” di Hans Ulrich Obrist

Uno è l’artista cinese contemporaneo più conosciuto, l’altro uno dei maggiori curatori europei. Queste le presentazioni di rito. Quanto alla sostanza, in questo libro sono racchiuse una serie di interviste, presentate sotto forma di dialogo, fatte nel corso degli anni da Obrist a Weiwei, interessanti, seppure per certi aspetti piuttosto ripetitive, per entrare nella genesi artistica di questo gigante dell’arte cinese contemporanea. In queste pagine si affronta in particolare il lavoro architettonico di Ai Weiwei, lasciando spesso in secondo piano o accennandoci come en passant, le realizzazioni più prettamente artistiche. Il fatto che i lavori su cui maggiormente i due si soffermano sono difficilmente visibili o conosciuti al grande pubblico,  il fatto che il libro sia un po’ povero di immagini, fanno sì che sia preferibile affrontare la lettura previa documentazione visiva sul lavoro di Ai Weiwei.

Annunci